Iniziare una frase con “e”

Post
precedente

“E” di solito (non sempre) è una congiunzione che unisce due parole oppure frasi che hanno lo stesso rango e sono complete anche da sole.

Perché si dice che è sbagliato iniziare con “e”?

Motivo 1: è una congiunzione e la sua natura è legare perciò, logicamente, non dovrebbe trovarsi dopo un punto fermo o qualunque altro segno d’interpunzione. Esiste un mare di eccezioni.

Restando alla logica, la connessione rimane anche se metto un punto fermo e ricomincio con “e”. Se infatti parlo e faccio una pausa di una certa lunghezza prima della congiunzione, quella pausa nello scritto diventerebbe un punto o un punto e virgola. Questo ci porta al

Motivo 2: visto che serve a unire, iniziare una frase con “e” ha un effetto di frammentazione poderoso.

Per aiutare il lettore a immedesimarsi con un lavoro mentale, come un ragionamento scientifico, iniziare con “e” non è utile, proprio perché il risultato è frammentato. In un’opera narrativa, invece, dove si cerca l’immedesimazione con uno stato emotivo, questo tipo di frammentazione può essere utile e anche necessaria o indispensabile. Gli articoli di giornale si trovano in un limbo: dovrebbero essere più vicini al  processo mentale ma spesso svergolano verso lo stato emotivo.

Ad ogni modo, se si esagera con la frammentazione, altro che seguire agevolmente il filo del discorso o lasciarsi affascinare dalle parole: la sensazione che si ottiene è quasi certamente questa (attenzione all’audio).

Continua

About these ads

I commenti sono chiusi.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 401 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: