“Adesso sappiamo che sulla Luna ci sarebbe l’acqua”

Uau.

“Adesso sappiamo che sulla Luna ci sarebbe l’acqua”.

E siamo anche certi che buona parte dei telegiornalisti italiani si prende libertà con la grammatica.

Ci sarà mica un motivo per cui si dice che “sappiamo” è un indicativo e “sarebbe” è un condizionale?

Tipo che l’indicativo (sappiamo) indica un oggetto che c’è e il condizionale (sarebbe) esprime un’idea che ancora non sappiamo se sia vera? E nemmeno ci crediamo molto, perché usare il condizionale in questo modo implica una sfumatura di scetticismo. Ergo non è da usare dopo un verbo come sapere, che indica una certezza, coniugato all’indicativo, che indica una certezza.

Forse la persona in questione intendeva dire qualcosa del genere “Adesso sappiamo che qualcuno ha l’idea che sulla Luna ci sia acqua, anche se è ancora tutto da verificare”.

Enzo Biagi aveva proprio ragione: la tv ha fatto per la lingua italiana quello che non hanno fatto decenni di unità nazionale.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: