Che cosa c’è in un nome?


What’s in a name? That which we call a rose
By any other name would smell as sweet.

(W. Shakespeare, Romeo and Juliet, atto II, scena II)

Che cosa c’è in un nome? Quella che chiamiamo rosa,
pur con un altro nome, avrebbe lo stesso dolce profumo.


E’ evidente che  Giulietta ha ragione: una rosa avrebbe comunque lo stesso profumo anche se la chiamassi, che so, “cacciavite”. I nomi non sono le cose.

E allora che cosa c’è in un nome?

E’ abbastanza semplice da scoprire.

Provate ad andare in giro in un tiepido giorno di maggio con un mazzo di rose fresche, dicendo ai passanti “Questi cacciaviti hanno un profumo dolcissimo”.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: