Contadini

I contadini esistono ancora?

A giudicare dal linguaggio di certuni parrebbe di sì, visto che farmers’ market è tradotto con “mercato del contadino” e che la parola “contadino” si sente e legge in riferimento all’agricoltura.

Però… Se i nomi delle cose ci aiutano a raccontarle, vale a dire, se le parole solo il nome delle esperienze, ci deve essere una qualche differenza nel parlare di “contadino”, di “agricoltore” o di “imprenditore agricolo”. Perché altrimenti sono nati tre termini diversi?

E visto che io sono:

a) figlia di un agricoltore,

b) sorella di un agricoltore,

c) ex dipendente della maggiore e più antica organizzazione professionale agricola d’Italia,

d) laureata in Agraria,

e) una che lavora con le parole,

c’ho pure i titoli per dire che sì, esiste una differenza.

Continua

 

 

Annunci

2 commenti

  1. Riguardo il soggetto di -contadino-, guardi che nell’Italia dei tempi miei, chiamare qualcuno sarebbe andatto talvolta come insulto.

    Comunque, qui da noi in America, un farmer’s market non e` mica mercato del contadino neppure mercato di contadini (caso mai c’e` ‘na famiglia in mezzo) ma piuttosto mercato di prodotti agricoli.

    Esistono poi i contadini oggidi`? Come no. Sono coloro che ci fanno mangiare dei legumi salubri, coloro che lavorono dodici quattordici ore al giorno, coloro che soffrono il piu` quando piove troppo, oppure quando non piove abbastanza….Che ne dice Lei?

    Guardi che sono piu` di trent’anni che manco dall’Italia, che non scrivo piu` questa bella lingua italiana; dunque Lei avra` pazienza, vero?

    Come si chiama, Lei? Dove si trova in Italia?

    auguri
    Pitorri Pietro

    • noradlf said

      Gentile signor Pitorri,
      La ringrazio del Suo commento e degli auguri. Non si preoccupi per la lingua.

      Questo è il primo post di una serie: non concluderei mai nessun intervento con un’affermazione come quella, se non avessi altro da dire.
      Il secondo post è già scritto ma è ancora un po’ faticoso da leggere, devo sistemarlo. Non le garantisco che Le piacerà – in parte sì e in parte no, probabilmente. Ricordi, però, che io sono una che lavora con le parole. I miei post non descrivono una particolare posizione politica.

      La risposta alle ultime due domande è in questo stesso blog, qui e qui. (Mi perdoni se non Le do una risposta diretta: ci ho lavorato e mi fa piacere che la gente lo veda.)

      Se le interessa l’agricoltura della nostra bella patria, Le segnalo il sito di Agricoltura24, http://www.agricoltura24.com, e il forum sul futuro della Politica agricola comune (Pac), qui.

      Grazie di nuovo e buona giornata,
      Umberta Mesina

RSS feed for comments on this post

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: