Natale

.

non siete più né stranieri né ospiti
ma siete […] familiari di Dio
san Paolo (Ef, 2, 19)

umiltà

stupore

gioia

silenzio

Verbum caro factum est

L’Onnipotente che si è fatto Bambino ha la forza di dare pienezza all’umano: «La Sua natività purificò la nostra» – scrive San Bernardo – «la Sua vita ammaestrò la nostra, La Sua morte distrusse la morte nostra». Dalla traboccante gratitudine per questo dono sgorga l’audacia della nostra speranza. Da qui attingiamo l’energia per stare dentro ogni rapporto senza accettarne la scontatezza, senza rendere il pregiudizio cronico. Egli ci apre alla possibilità di pacificare anche i rapporti più conflittuali. Fa fiorire l’affezione verso noi stessi e verso tutti i nostri fratelli uomini. Nel Natale Gesù ci visita per donarci la vita di Dio!

(Angelo Scola, Patriarca di venezia, qui)

Annunci

3 commenti

  1. Shalla-là said

    BUON SANTO NATALE!

  2. valentina said

    Tanti auguri Umberta!

RSS feed for comments on this post

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: