Persona umana

Aggiornamento: haha! ci sono arrivata! be’, meglio tardi che mai.

Per dire che una persona è umana, bisogna avere ovviamente il concetto che esista una persona non umana. Se no, che bisogno c’è di specificare?

Mi pareva poco probabile, tuttavia, che gli utilizzatori di questa espressione avessero in mente qualche visitatore extraterrestre.

Finalmente ho capito: è possibile dire “persona umana” perché esiste la “persona divina”. Ne esistono tre, per l’esattezza.

Vedi che vuol dire, diventare cattolici da grandi: ti mancano le parole.

In effetti, mi manca pure la categoria, perché “politicamente corretto” non mi sembra più adeguata.

.

Chiedo scusa a chi usa questa locuzione
ma…
una
persona

animale vegetale o minerale
non credo proprio che esista.

persona
[lat. persona(m), dall’etrusco phersu ‘maschera’; 1219]
s. f.
1 Essere umano in quanto tale, individuo: […]
2 Essere umano in quanto membro della società, dotato di particolari qualità, investito di specifiche funzioni e sim.: l[…]
3 Corpo e figura umana: […]
4 (dir.) Titolare di diritti e di doveri […]
5 †Vita […]
6 Designazione con cui si indicano separatamente il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo nella Trinità: […]
7 (ling.) Categoria grammaticale basata sul riferimento ai partecipanti alla comunicazione e all’enunciato prodotto […]
8 †Personaggio: […]
|| personaccia, pegg. | personcella, dim. | personcina, dim. | personcino, dim. m. | personcione, accr. m.

(ma non è bello, lo Zingarelli? Qui c’era una quantità di esempi, li ho tagliati per non fare un lenzuolo.)

.

Annunci

3 commenti

  1. Ehm… un’endiadi?

    • noradlf said

      Un pleonasmo. Grazie per aver partecipato. Dici che sto esagerando?

  2. Ma no, continua così.

RSS feed for comments on this post

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: