Rachitismo espositivo

Molti italiani soffrono di rachitismo espositivo: vale a dire che non sanno né parlare né scrivere in maniera chiara, rigorosa e coerente.

Alcuni, come me, sono bravi solo a scrivere ma non a parlare, o viceversa. Non c’è da scandalizzarsi ma bisogna riconoscerlo, anche perché se accade un motivo ci sarà.

Io, per talento e per mestiere, ho una capacità più che buona di diagnosticare questo tipo di rachitismo e spesso mi chiedo se non sarebbe possibile insegnarlo anche agli altri.

Non mi sono ancora risposta, però voglio offrire un esempio di questo rachitismo. L’esempio deriva da Wikipedia ma la fonte non significa nulla: giuro che ho trovato esempi analoghi in testi che non posso riportare. Questo lo riporto perché è pubblico e anonimo.

Uomo di Cro-Magnon

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.

L’Uomo di Cro-Magnon è una antica varietà dell’essere umano moderno (Homo sapiens sapiens), largamente diffuso nel paleolitico superiore in Europa, Asia, Nordafrica, Nord America. È rappresentato da 4 scheletri provenienti dal riparo sottoroccia di Cro-Magnon, presso Les Eyzies-de-Tayac-Sireuil in Dordogna e da 7 scheletri raccolti nelle Grotte dei Balzi Rossi (Liguria), definiti a suo tempo come cromagnonoidi. […]

Ci tengo a ripetere che il problema non è la fonte; la Wikipedia italiana è scritta così perché molti italiani scrivono così (infatti quella inglese è molto ma molto meglio e io comunque sono una fan di Wikipedia).

P.S. Non si tratta del fatto che gli uomini di Cro-Magnon sono stati ritrovati soltanto in Europa. Il problema di cui parlo è un altro.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: