In onore di tutti i santi

Per onorare il giorno di Tutti i Santi e su richiesta di un caro amico, scrivo qui i miei cinque santi preferiti tra quelli ufficiali, cioè canonizzati – perché esistono tanti non canonizzati che sono santi comunque:

1) sant’Ignazio di Loyola – perché era un hidalgo con un grande cuore pieno di carità, che è esattamente quello che vorrei essere io (anche se, in quanto donna, non potrei essere un hidalgo, s’intende);

2) santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo, più conosciuta come santa Teresina – perché amava in ogni cosa, anche la più insignificante, l’Origine-di-ogni-cosa, che un bel giorno decise di diventare un uomo per farci compagnia, visto che siamo un po’ teste di legno e da soli ci perdiamo;

3) santa Teresa Benedetta della Croce, Edith Stein – perché ha amato la verità più di ogni altra cosa;

4) san Camillo de Lellis – perché ha inventato la Croce Rossa (anche se nessuno glielo riconosce) dopo essere stato un delinquente, il che mostra chiaramente che non siamo l’esito del nostro codice genetico;

5) santa Marta, quella del Vangelo – perché io sono come lei.

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: