Soluzioni e problemi

La sera e notte di mercoledì 31 dicembre 2014, a Roma mancavano – per malattia e affini – l’83% dei vigili urbani.

In una sera impegnativa, nella capitale d’Italia, mancavano oltre i quattro quinti dei vigili. In altre parole, ha lavorato solo un vigile ogni cinque.

Tutti gli altri avevano da fare una visita o una donazione di sangue, o da accompagnare familiari dal medico. Tutti nello stesso giorno di 365 che ne ha avuti il 2014.

Che abbiano o no le carte in regola, quattro vigili su cinque mancavano nella stessa impegnativa serata dallo stesso luogo di lavoro.

Quante probabilità ci saranno, che tutte le visite mediche proprie o altrui e le donazioni di sangue si concentrino nello stesso giorno di 365? Non lo so; a naso, però, non credo siano tante tante tante.

Ma il problema, secondo i rappresentanti sindacali (e non solo), sarebbero le carte e i certificati, che sono tutti a posto come dice la normativa.

A questo punto, bisognerà parafrasare padre Brown e dire:

non è che non riescono a vedere la soluzione,
è che proprio non vedono il problema.

 

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: