H-files

H sta per Halloween.

Stanca delle annose tiritere sulla festa di Halloween e soprattutto dispiaciuta per essermi accorta, quest’anno, dello sconcerto che provocano – e che non serve certo ad incuriosire la gente circa Cristo e la Chiesa – ho deciso di scrivere una serie di articoli riguardanti le mie ricerche sulla festa.

Davvero Halloween è una festa pagana? Da altra angolazione: che c’è di pagano in una festa che si chiama (in un dialetto delle Highlands) “vigilia di Tutti i Santi”? E, soprattutto, è un problema?

Il Principe delle tenebre che ruolo ha? Ma davvero è più pericoloso ad Halloween che in altri giorni dell’anno?

E le forme con cui si festeggia, perché sono così e cosà? Sono da rigettare in blocco? Vengono dall’Irlanda, dalla Scozia o… dalla Magna Grecia?

Avevo cominciato le ricerche due anni fa ma anche solo per esaminare la diffusione del termine c’è abbastanza roba da restarsene occupati dei mesi.

Così, i link sottostanti sono soltanto un programma di massima, quello che più o meno vorrei fare. Non so quando diventeranno attivi, non so se resteranno questi o cambieranno; probabilmente ne aggiungerò, qualcuno lo potrei doppiare, qualcun altro forse sparirà.

Halloween Untold

Il primo della serie. Ero irritata quando l’ho scritto, e si sente, proprio perché mi ero accorta che le polemiche sconcertano le persone, anziché incuriosirle.

Halloween: ma che parola è?

Ho mai detto che le parole sono i nomi di esperienze? Ma qui non m’interessa il significato, qui voglio ricostruire la diffusione o, come si dice in altri ambiti, la disseminazione del termine.

Da dove viene Halloween?

No, non viene dagli Stati Uniti, almeno in origine… Pure lì, ci arrivò da un altro luogo.

Insomma, Panoramix c’entra o no?

Qui racconterò le relazioni tra le feste dei Celti e le nostre. Solo se trovo finalmente qualcuno che cita le fonti, però. D’accordo che siamo nani sulle spalle di giganti e quindi possiamo vedere più lontano dei giganti stessi… ma se i giganti si girano dalla parte sbagliata, a che serve?

Digiuno e banchetto  

In inglese suona meglio: fasting and feasting. Che si può dire circa le forme in cui viene festeggiata la vigilia di Ognissanti?

L’anticattolico attacco ad Halloween 

Traduzione di un articolo americano, che racconta l’esperienza personale del suo autore. In tal modo, i suoi ricordi diventano una fonte storica, ma questo articolo di per sé non è un articolo di storia, appartiene al genere del memoriale; quindi di fonti non ne troverete altre. Spero di poterlo lasciare, perché ho chiesto il permesso di traduzione ma non ho ancora avuto risposta.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: